mercoledì, giugno 21, 2006

Qualche volta ripenso all mie precedenti esperienze lavorative, in particolare mi ricordo di un episodio... successo ormai 6 anni fa.
Lavoravo in un'azienda nel settore dell'automotive, su tre turni, quindi mattino, pomeriggio e purtroppo la notte!
Mi ricordo che quella notte pioveva a dirotto, tuoni e lampi da spavento .... ad un certo punto ho sentito un gran botto e mi sono svegliata di scatto la luce non c'era, ho guardato l'orologio .... le 6!!! Alle 6.30 iniziava il turno, mi sono alzata e vestita alla velocità della luce, pioveva a dirotto sono uscita senza ombrello sono entrata in macchina bagnata fradicia ho acceso la macchina e ho guardato l'orologio segnava le 0.30 ... in quel momento ho pensato ... è partita anche la batteria della macchina (n.b. avevo acceso la macchina) e l'orologio è ripartito da capo. Sono uscita dal garages e del cancello e guardo l'orologio al polso e noto che l'avevo messo al contrario ... per quello segnava le 6.00 in realtà erano le 24.30! Bagnata come non mai sono tornata a cas.
Mia madre mi attendava sulle scale, con aria dubbiosa le ho spiegato l'accaduto!
Mi ha fatto una tazza di camomilla e mi ha rispedito a letto. Alle 5.30 mi sono svegliata e sono ripartita per andare al lavoro.
Ho passato 11 mesi in quell'azienda poi ho trovato il mio attuale posto di lavoro è stata dura ma sono sopravvissuta!
Non invidio chi fa i turni perchè ho provato quello che vuol dire sopratutto lavorare la nottenon è facile perchè il giorno non si dorme bene. Non si può immaginare quello che vuol dire, lo stesso a cui si è sottoposti! La notte mentre capita di guardare l'orologio e pensi ... io sono qui al lavoro mentre la gente normale sta dormendo!

Ricordo le raccomandazioni di mia madre... mi raccomando quando arrivi fammi uno squillo, mi aveva lasciato apposta il suo cell, un mattone lo potevo usare come arma!
Ricordo anche quando arrivavo a casa .... tutti si stavano alzando io salutavo e correvo a letto.

Sono stili di vita che in un modo o nell'altro ti segnano!

2 Comments:

Blogger Pier said...

Per Natale allora ti regalo un'orologio col display! :-)
(ricordati di impostarlo sulle 24 ore se no finisci per avere i ritmi di un'australiana)

mercoledì, giugno 21, 2006 4:38:00 PM  
Blogger sonia said...

che bel racconto,malinconico si, ma bello...proprio scritto con tanta dolcezza...ti ammiro!un bacio

mercoledì, giugno 21, 2006 7:16:00 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home